Navigation Menu+

Testi vari

Una raccolta di articoli, testi e recensioni.

La Creazione

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su La Creazione

La Creazione

di CHIARA MARI 2011   “Ho approfondito il passo della Genesi sulla creazione dell’uomo e della donna alla luce del Nuovo Testamento e del «Sì» di Maria al progetto di Dio di riscattare l’umanità dal peccato attraverso l’Incarnazione di Suo Figlio Gesù. L’Annunciazione e l’accoglienza del Verbo da parte della Vergine Maria sono rappresentate nel mio dipinto come compimento della Creazione, come presupposti per la nascita di un nuovo uomo e di una nuova donna rinnovati dall’amore di Dio”. Questa la chiave di lettura scelta dall’artista per...

read more

Una ruota che sale e scende dallo sgabello

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Una ruota che sale e scende dallo sgabello

Una ruota che sale e scende dallo sgabello

di LUCA SCARABELLI 2008    Questo progetto espositivo prende le mosse da un mio testo pubblicato nel catalogo di una mostra tenutasi qualche anno fa (era il 1996), in occasione dei mondiali di ciclismo su strada ospitati a Lugano, evento a cui parteciparono più di 40 artisti, per la maggior parte della Confederazione elvetica. Di quella rassegna, ricordo in particolare l’opera di Riccardo Paracchini, presente anche in questa occasione, che uscendo dalla semplice descrizione dell’uomo sulla sella, con una lateralità molto emozionante,...

read more

Esistenze acefale

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Esistenze acefale

Esistenze acefale

di MAURIZIO MEDAGLIA 2006   Un cielo blu che circonda e circola sopra, sotto e intorno a bianchi ectoplasmi di vesti dalle quali fuoriescono frammenti, escrescenze, di carne; un cielo blu, una ghigliottina celeste, che mozza le teste a figure intere tenute insieme, per miracolo o grazia ricevuta, da questo diaccio colore della lontananza, dell’altrove. Presenze acefale o semiacefale di smarriti neurocrani e avanzati splancnocrani. Apparizioni dell’assenza di una identità: dell’assenza di un Io. Attese, gravidanze,...

read more

Una tesi

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Una tesi

Una tesi

di MARTINA SANTIMONE 2002   Un giorno, qualche anno fa, ebbi modo di ammirare, ad una mostra, dei quadri blu che mi colpirono molto. Erano grandi e ognuno era caratterizzato da figure senza volto, o meglio, con il volto cancellato dal colore. Esse erano state vestite, mediante la pittura, di bianco. Sembravano delle Madonne e degli angeli, immersi in un cielo profondo, di un blu intenso ma che non copriva uniformemente le superfici. Lasciava trasparire un po’ di quella che era la realtà sottostante, di quelle donne che erano “rubate” dai...

read more

Del veder leggero e forte

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Del veder leggero e forte

Del veder leggero e forte

di DEBORA FERRARI 2003   Non si tratta di comprendere dei fatti artistici leggendoli in una luce necessariamente di pura artisticità, occorre capire un fenomeno e l’intelligenza che lo ha mosso. Di fronte a percorsi di luce e colore la simbologia e la metafora si fanno avanti spontaneamente. La materia come elemento terreno e umano, la luce come elemento spirituale che, trapassando la realtà, unisce idealmente il cielo e la terra, le forze infernali con quelle celesti, l’immanente con il trascendentale, come è in quasi tutte le culture...

read more

L’altra idea di sospensione

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su L’altra idea di sospensione

L’altra idea di sospensione

di ROBERTO BORGHI 2002   In altri tempi la si sarebbe forse definita una tendenza. Oggi quest’espressione – che possiede molteplici sfumature irritanti – è stata generalmente accantonata, ma permane nella sua accezione letterale, nella sua pretesa di descrivere una situazione che converge verso il medesimo clima percettivo. Il fenomeno di cui sto parlando si colloca a metà strada fra una dimensione surreale e una metafisica, nel senso più ampio di entrambi i termini, propendendo ora per l’una, ora per l’altra, a seconda dei contesti...

read more

Presenza, aria, presentimento

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Presenza, aria, presentimento

Presenza, aria, presentimento

di ELENA DI RADDO 2002   La favola di Butades pone all’origine della pittura anche un altro aspetto della realtà umana, l’amore, che ha portato alla necessità di tramandare alla memoria i lineamenti dell’amato. All’amore fa riferimento il lavoro di Riccardo Paracchini che si ‘innamora’ sempre delle donne di carta, ritagliate dai giornali illustrati, che sceglie come punto di partenza dei suoi dipinti. In Paracchini l’errore ha un valore morale, e la pittura una funzione educatrice. L’artista sceglie accuratamente le fotografie di giovani...

read more

La teoria della pittura

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su La teoria della pittura

La teoria della pittura

di GIOVANNI FICETOLA 2002   Alla prima occhiata, emerge subito il rapporto sfondo-soggetto delle opere: lo sfondo è monocromo, quasi sempre blu. Il blu viene usato nelle quattro opere che sono probabilmente ambientate in interni. Il blu è però normalmente il colore degli interni (cieli, mari, …): danno quindi l’idea di essere in uno spazio vasto, delocalizzando l’azione, rendendola libera da riferimenti temporali o spaziali. Anche il rosa dell’unico dipinto ambientato sicuramente in esterno (“Ritratto durante una...

read more

15-16 anni

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su 15-16 anni

15-16 anni

Una serie di testi, scritti da alcune studentesse di 15-16 anni, del liceo artistico Preziosissimo Sangue di Monza. 2002   di LAURA MATEGAZZA Questi lavori rappresentano la realtà umana in rapporto con Dio, con il soprannaturale. Sono fondamentali il colore bianco e blu che simboleggiano la purezza, come altrettanto importante è il non disegnare le teste. Questo ci aiuta a non soffermarci sull’aspetto esteriore della faccia, bella o brutta, ma ci fa ragionare sui movimenti, sulle pose e i gesti delle immagini. In una di queste...

read more

Il suicidio dell’arte

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Il suicidio dell’arte

Il suicidio dell’arte

di PABLO ECHAURREN 2001   C’è un lungo sottile ma pervicace fil rouge che collega les Arts Inchoherents a chi non si piega a grufolare nella congrega della volgarità insita nella serietà forzata, nelle logiche paludate, orchestrate per essere le plus applaudite, c’è insomma chi resta fedele all’assioma dell’«andate tutti affanculo». È il caso di Riccardo Paracchini che con la tematica monocromatica ci va a nozze, tanto che dal suo curriculum emerge possente una poetica tonale veramente eccezziunale che oscilla dal profondo rosso a più...

read more

Madonne in cerca d’identità

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Madonne in cerca d’identità

Madonne in cerca d’identità

di VALERIA VACCARI 2000   Silenziose figure angeliche si stagliano in spazi blu, piccoli fiori trasparenti sprofondano nel colore. Paracchini ritaglia le immagini fotografiche dai giornali patinati, le ricopre poi di colore per restituire loro anima e veste allegorica attraverso la pittura. Contrappone alla nitidezza della stampa fotografica la stesura scabra e imperfetta del colore.     Sono icone moderne le opere di Riccardo Paracchini. L’artista ambienta le sue apparizioni nella cornice degli episodi evangelici, ma le...

read more

Pitture segrete

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Pitture segrete

Pitture segrete

di ELENA DI RADDO 2000  “Li sogni diventan sempre/en tute le favole/una autentica passione,/una ebrezza de magia a tempo de core” recita il cantastorie alla principessa, chiusa con il suo dolce sorriso nel giardino incantato della primavera. La storia racconta di principi e di draghi, di soldati e di fiori profumati e come in ogni storia al dolore si alterna la felicità, all’inizio travagliato il lieto fine, ma questa storia raccolta tra le carte scritte da un autore anonimo da Riccardo Paracchini nel libricino “Piccolo Fiore” non finisce...

read more

L’altro senso dell’arte

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su L’altro senso dell’arte

L’altro senso dell’arte

di GIANLUCA BOLDETTI 2000   Riccardo Paracchini è caratterizzato da una certezza: l’arte è ciò che permette all’uomo di elevarsi dal senso terreno delle cose, in una sorta di tensione verso l’infinito. La produzione di Paracchini in mostra consiste in ritagli di giornale trasferiti su tela, principalmente corpi femminili senza volto, e poi “vestiti” da un rivestimento pittorico che fa loro acquistare nuova vita. Così ciò che prima era semplicemente l’immagine (pubblicitaria) di un corpo, uno sterile...

read more

Story of the painting

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Story of the painting

Story of the painting

di DONALD D. KUSPITT 2000    However intricate the elaborate construct of the art world may be at any given moment, its existence and renewal depend on a select number of sources. These sources, sometimes obscured by extraneous concerns, often take a long time to be identified. Yet, once recognized, their creative energy penetrates our consciousness and permanently marks our perception of the times. When analyzing the whole of Riccardo Paracchini’s oeuvre, what initially strikes one is the progressive creation of a solid, coherent...

read more

Il senso della pittura

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Il senso della pittura

Il senso della pittura

di LUCIANA RAPPO 1999   Il blu è denso, magmatico, mistico. La veste bianca: e il colore va a posarsi su una figura, le si spennella addosso, la cancella e la ricrea lasciando affiorare le mani, il collo, i piedi, raramente le labbra, mai uno sguardo. Oppure il rosa, spinto, provocante, poco indulgente ma anche disarmante e ancora questa forma-presenza bianca che cancella un’altra forma-assenza. È un ritratto, un’“istantanea” presa durante la pausa di un viaggio a dorso d’asino, anch’egli affiorante, ma non completamente, dalle...

read more

Die Identität

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Die Identität

Die Identität

di HANS IBODEN 1999 Riccardo Paracchini Bilder entstehen aus der Arbeit mit Bildern. Es liegt darin ein kommunikativer Zug, wie ihn das künstlerische Produzieren nach Bildern kaum kennt; denn die Künstlerin rekurriert auf die photographische “Vorlage” nicht, um das Motiv zu ersetzen, ebenso wenig wie damit der Prozess der Bildherstellung erleichtert oder abgekürzt werden soll. Die Arbeit mit Bildern führt von den Bildern nicht weg; sie dient keinerlei Zweck, der jenseits von ihnen läge. Sie ist Arbeit an den Bildern und gilt ihnen...

read more

Presentaciòn

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Presentaciòn

Presentaciòn

di MANUEL J. GUARDO 1999    Cada lenguage contiene una estructura interna. Así, para el artista que asume la imagen como su lenguaje expresivo, encontrar la estructura que, conforme la exigencia del momento irrepetible y su relación entre éste y los propios instrumentos móviles de los que en principio parte, será lo que produzca el valor de lo interno-íntimo, lo que le lleve a transitar, no sòlo a expresar o traducir, la sensibilidad que le conducirá, a la obra. Riccardo Paracchini es así: el encuentro de lo interno-irreal como creación,...

read more

La contemplation bleu

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su La contemplation bleu

La contemplation bleu

di MARIE DUBOIS 1998   À mesure que nous découvrions ses véritables dimensions dans le temps et dans l’espace, l’univers s’est réduit à des proportions conformes à l’image que nous en avons. Mais à l’époque de la tribu, dans des temps reculés, l’aspect du monde ètait tout le contraire; son étendue, plus restreinte dans les faits, ne recontrait aucune borne dans l’imagination. Pour Riccardo Paracchini seul le sentiment qu’il existe un ailleurs, qu’une terre étrangère gît au-delà de nos...

read more

Storia sulla pittura

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Storia sulla pittura

Storia sulla pittura

di MICK G. WELLES 1998   I lavori di Riccardo Paracchini non vanno assolutamente compresi unicamente sul piano ottico. Il suo “concetto esteso dell’arte” (creatività intesa come patrimonio popolare) l’ha portato verso un’interpretazione dalle molteplici sfaccettature, nella quale il “visivo”, e la percezione sensuale in genere, fanno parte, in sostanza, di una globale volontà artistica molto più ampia. Ogni elemento della sua ricerca deve essere comprensibile singolarmente, senza che nessuno...

read more

Expertise Express

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Expertise Express

Expertise Express

di GIANCARLO NORESE 1997   Paracchini dispiega una serie di pagine di cataloghi di moda, sapientemente selezionate e raccolte come anche qualche autistico sa fare: su quelle È intervenuto con tempera bianca o blu, cancellando e rimodellando le belle forme dei corpi femminili; creando così, con campiture omogenee, sagome di tuniche arabeggianti che vedrei bene calzate dagli angeli di Rublëv. Tratto dal catalogo “Expertise Express”,...

read more

Delle Pietre e dell’Anima

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Delle Pietre e dell’Anima

Delle Pietre e dell’Anima

di ELENA DI RADDO 1992   Nello spazio come ‘luogo del divenire’ lavora Riccardo Paracchini, che dà importanza anche all’elemento cromatico come suscitatore di emozioni e sentimenti che appartengono all’intimo. La sua è forse la ricerca più intimistica (…), una ricerca che parte dall’esperienza personale dell’artista e che rivela il desiderio dell’uomo di comunicare sensazioni ed esperienze in un disperato bisogno di condivisione. Tratto dal catalogo “Delle Pietre e dell’Anima”, 1992.  ...

read more

Pensiero

Posted by on in Testi vari | Commenti disabilitati su Pensiero

Pensiero

di LUCIANO GALLINA 1988   Riccardo Paracchini, se non sbaglio, ha dentro il proprio reattore, voglio dire nel nucleo dove avviene la fusione dell’immagine, un elemento coagulante, ma anche dirompente, che è l’ironia mitigata dal candore. Tratto da un testo critico di Luciano Gallina, 1988.

read more